A seguito del trasloco presso il polo di Verduno, le informazioni sono in fase di aggiornamento. Ci scusiamo per il disagio.

6 Aprile 2021: Giornata mondiale dell’Attività Fisica

Il 6 aprile si celebra la Giornata Mondiale dell’Attività Fisica, Agita Mundo – network internazionale per la promozione dell’attività fisica – ha scelto per quest’anno il motto “POCO VALE MOLTO”: un chiaro invito a non rinunciare ad un po’ di attività fisica solo perché pensiamo di non raggiungere gli obiettivi giornalieri consigliati.
È molto importante muoversi un po’ ogni giorno, anche quei giorni in cui non siamo in grado di rispettare il consiglio dell’OMS di almeno 30 minuti giornalieri o 150 minuti a settimana di attività fisica.
Ricordiamo che camminare è un’attività fisica utilissima, economica e accessibile a tutti.
Contrastiamo la sedentarietà: con almeno 10.000 passi al giorno potremmo migliorare di molto il nostro stato di benessere, fisico e mentale, senza fare un grande sforzo.
Il messaggio dell’OMS nelle “Linee guida 2020 su attività fisica e comportamento sedentario”, presentate il 25 novembre 2020 sottolinea come:

  • un po’ di attività fisica è meglio di niente;
  • aumentandola otterremo maggiori benefici per la salute;
  • every move counts: qualsiasi movimento conta.

Oltre la conferma delle indicazioni precedenti, in queste nuove linee guida troviamo alcune novità:

  • per bambini e adolescenti si consiglia una media di 60 minuti di movimento quotidiano e  di svolgere attività fisica moderata e vigorosa ed esercizi di potenziamento muscolare almeno 3 volte a settimana;
  • per adulti e anziani si raccomandano tra i 150 e i 300 minuti settimanali di attività fisica di moderata intensità o tra i 75 e i 150 se d’intensità vigorosa ed  esercizi per il rafforzamento muscolare almeno 2 giorni a settimana; a tutti gli anziani viene raccomandato di svolgere almeno 3 giorni a settimana un’attività fisica multicomponente (una combinazione di attività aerobica, rafforzamento muscolare e allenamento dell’equilibrio svolti in un’unica sessione) per aumentare la capacità funzionale e ridurre il rischio di cadute accidentali;
  • donne in gravidanza e nel post parto dovrebbero svolgere almeno 150 minuti settimanali di attività fisica aerobica di moderata intensità e stretching dolce;
  • per adulti e anziani con condizioni di cronicità rimangono valide le raccomandazioni attribuite alle fasce d’età corrispondenti, e lo stesso vale per le persone con disabilità senza specifiche controindicazioni”.

Cosa si intende per attività fisica intensa o moderata?

  • Per attività fisica intensa si intende quella attività fisica che per quantità, durata e intensità provoca grande aumento della respirazione e del battito cardiaco o abbondante sudorazione, come per es.: correre, pedalare velocemente, fare ginnastica aerobica o sport agonistici.

Per attività fisica moderata si intende quella attività fisica che per quantità, durata e intensità comporti un leggero aumento della respirazione e del battito cardiaco o un po’ di sudorazione, come per es.: camminare a passo sostenuto, andare in bicicletta, fare ginnastica dolce, ballare, fare giardinaggio o svolgere lavori in casa come lavare finestre o pavimenti.

ASL CN2