Corso Benessere Animale per operatori dei macelli

Si è svolto nei giorni scorsi con due incontri, il corso di formazione per tutti gli operatori dei macelli della Provincia di Cuneo. Organizzato dai Servizi Veterinari delle ASL CN 1 e CN 2, il corso previsto dal Reg. CE 1099 del 2009 , è servito per poter fornire un attestato di formazione a tutti coloro che svolgo mansioni nei macelli sugli animali vivi che giungono agli impianti, dalle fasi del loro stordimento fino alle operazioni successive che portano gli stessi alla morte indolore. Il corso tenuto da Veterinari delle 2 ASL Cuneesi, formati specificatamente presso Istituto Zooprofilattico di Brescia, Referente Nazionale per il benessere animale, si è svolto su un programma di 8 ore , distribuite in due giornate separate. Ad accogliere gli oltre 200 operatori, il bellissimo Teatro Salomone di Cherasco, struttura gentilmente messa a disposizione dall’Amministrazione Comunale Cheraschese. Il corso è iniziato con l’introduzione dei due Responsabili del Settore Veterinario degli Alimenti di Origine Animale e precisamente il Dott. Mauro Negro per la CN 1 e il Dott. Mauro Noè per la CN 2, hanno quindi preso la parola il Sindaco di Cherasco Claudio Boggetti , il Direttore Generale dell’ASL CN 2 Dott. Francesco Morabito, che ha elogiato l’iniziativa e il Direttore del Dipartimento di Prevenzione della CN 1 Dott. Giorgio Sapino. Curatori del corso e responsabili scientifici i Dott.ri Michelangelo Dotta e Maurizio Piumatti, che insieme agli altri relatori hanno spiegato all’estesa platea di operatori, tutte le indicazioni comportamentali previste dalle normative vigenti, ribadendo il delicato compito svolto da coloro che devono tutelare il benessere degli animali avviati al macello. Dopo la compilazione del test di apprendimento, alcuni di loro, individuati come Responsabili del Benessere nei macelli con elevati numeri di capi macellati, sosterranno anche una prova pratica nell’impianto in cui lavorano, esame che sarà tenuto dal Referente Benessere dell’ASL di appartenenza. Particolare molto curioso la multietnicità dei presenti, a dimostrazione di quanto difforme sia la manovalanza straniera nei vari impianti di macellazione, un lavoro purtroppo snobbato dai connazionali , pur contraddistinto da una apprezzabile retribuzione. Il corso è servito anche a dimostrare una razionale gestione delle risorse economiche ed umane delle 2 ASL in un periodo di forti criticità finanziarie della Sanità Regionale.

ASL CN2