Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali nuova circolare dell’Agenzia delle Entrate del Febbraio 2018

Prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro 23/03/2018

È online (www.agenziaentrate.gov.it) la nuova Guida sulle agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie con tutte le novità introdotte dall’ultima Legge di bilancio 2018.

La guida indica gli adempimenti previsti per richiedere la detrazione che sono stati semplificati e ridotti: è sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile e, se i lavori sono effettuati dal detentore, gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo e gli altri dati richiesti per il controllo della detrazione.

 

LA COMUNICAZIONE ALL’AZIENDA SANITARIA LOCALE

Deve essere inviata all’Azienda Sanitaria Locale competente per territorio una comunicazione (con raccomandata A.R. o altre modalità stabilite dalla Regione) con le seguenti informazioni:

  • generalità del committente dei lavori e ubicazione degli stessi
  • natura dell’intervento da realizzare
  • dati identificativi dell’impresa esecutrice dei lavori con esplicita assunzione di responsabilità, da parte della medesima, in ordine al rispetto degli obblighi posti dalla vigente normativa in materia di sicurezza sul lavoro e contribuzione
  • data di inizio dell’intervento di recupero

La comunicazione preliminare all’Asl non va fatta in tutti i casi in cui i decreti legislativi relativi alle condizioni di sicurezza nei cantieri non prevedono tale obbligo (art. D.Lgs. 81/08)

Un modello di comunicazione è presente nella sezione modulistica del Servizio di Prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro di questa ASL (http://www.aslcn2.it/prevenzione/prevenzione-e-sicurezza-degli-ambienti-di-lavoro)

COMUNICAZIONE ALL’ENEA

Per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi, la legge di bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori  effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.

Per maggiori dettagli si rimanda alla lettura della “Guida alle ristrutturazioni edilizie” in allegato ed alle informazioni presenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it).