Progetto recall

L’ASL ti ricorda le prenotazioni con una telefonata

A partire da ottobre 2010, presso la nostra Asl è attivo il servizio “Recall”: i pazienti che prenotano una visita a più di 30 giorni saranno ricontattati telefonicamente da un servizio automatico che ricorderà loro l’appuntamento.
La situazione economica che stiamo vivendo ci richiede costantemente una maggiore attenzione nei confronti della spesa sanitaria che siamo chiamati a gestire. Tra le numerose iniziative intraprese per razionalizzare l’uso delle risorse, quest’azienda ha scelto di attivare un servizio che consenta di limitare i casi in cui i nostri utenti non si presentano ad effettuare una prestazione ambulatoriale prenotata. Il mancato preavviso determina sia l’allungarsi delle liste d’attesa, sia l’insorgere dei costi a carico dell’utente stesso, a cui deve essere addebitato l’intero costo della prestazione.
Il progetto “Recall” prevede che gli utenti prenotati per visite specialistiche ed esami strumentali con tempo di attesa superiore a 30 giorni, vengano contattati da un servizio telefonico automatico che ricorderà loro la data e l’ora della prestazione prenotata.
Il servizio non sarà rivolto ai pazienti cronici (dializzati, oncologici ecc.) e a coloro che chiederanno di esserne esclusi.