Materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA)

NewsIgiene Alimenti 25/07/2017

Comunicazione ai sensi dell’art. 6 del D. Lgs. n. 29 del 10.02.2017 relativa agli stabilimenti che eseguono le attività riguardanti materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA).

Sulla G.U. n. 65 del 18/03/2017 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 10/02/2017, n. 29 concernente la “Disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui ai Regolamenti (CE) n. 1935/2004, n. 1895/2005, n. 2023/2006, 282/2008, n. 450/2009 e n. 10/2011, in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti”.
Il Ministero della Salute ha recentemente proposto alle Regioni un provvedimento finalizzato all’attuazione del nuovo adempimento, secondo cui gli operatori del settore MOCA devono comunicare all’autorità sanitaria competente gli stabilimenti che eseguono le attività di cui al Regolamento (CE)2023/2006, ad eccezione degli stabilimenti in cui si svolge esclusivamente l’attività di distribuzione al consumatore finale.
Nelle more dell’approvazione del provvedimento ministeriale, il Ministero della Salute ha trasmesso un modello di SCIA provvisorio, che gli operatori interessati possono utilizzare in via transitoria, al fine di poter ottemperare alla disposizione di cui all’art. 6 del succitato decreto, prevenendo il rischio di sanzioni amministrative per inadempienza alla norma.
Cliccando su “Allegati” è possibile visualizzare e scaricare:
1) Copia del Decreto Legislativo 10/02/2017 n. 29
2) Modello per comunicazione ai sensi dell’art. 6 del D. Lgs. 29/2017