Assenza per infermità dipendenti dell’A.S.L. CN2 causata da colpa di un terzo

I C.C.N.L. del Comparto Sanità (*) in riferimento alle assenze per infermità dei dipendenti, causate da colpa di un terzo, stabiliscono che: “nel caso in cui l’infermità del dipendente sia causata da colpa di un terzo, il Dirigente/Dipendente è tenuto a darne comunicazione all’Azienda o Ente. In tal caso il risarcimento del danno da mancato guadagno effettivamente liquidato da parte del terzo responsabile – qualora comprensivo anche della normale retribuzione – è versato dal Dirigente/Dipendente dell’Azienda o Ente fino a concorrenza di quanto dalla stessa erogato durante il periodo di assenza, compresi gli oneri
riflessi inerenti. La presente disposizione non pregiudica l’esercizio, da parte dell’Azienda o Ente di eventuali azioni dirette nei confronti del terzo responsabile”.
Qualora si verifichi una situazione di tal genere (ad esempio un incidente stradale per colpa di un terzo che provochi l’assenza dal Servizio del dipendente per malattia), al fine di consentire all’Azienda l’esercizio dell’azione di rivalsa, i dipendenti interessati sono tenuti a segnalare tempestivamente l’accaduto alla S.C. Servizio Legale Interaziendale  tel.  0173/316907.

Modulo richiesta di risarcimento danni per utilizzo auto propria

Da utilizzare per le segnalazioni a:
S.C. Servizio Legale Interaziendale – via Vida n. 10 – 12051 Alba (CN) – tel. 0173/316907

Polizze Aziendali Responsabilità Civile Terzi (RCT/O) Anno 2018

Le polizze assicurative per la copertura dei rischi di responsabilità civile valide dal 01.01.2018 al 31.12. 2018  sono:
Polizza “Primary” n. 153491 con l’Assicuratore  SHAM -Sociètè D’Assurance Hospitalière Mutuelles – con sede in ITALIA via Barberini, 67 – 00187 ROMA
Polizza “Excess Layer” n. Z073177 con l’Assicuratore ZURICH INSURANCE PLC  con sede in via Benigno Crespi, 23 – 20159 MILANO

Regolamento interaziendale assistenza legale dipendenti

La S.C. Servizio Legale Interaziendale mette a disposizione dei dipendenti i moduli per la richiesta di patrocinio legale con oneri a carico dell’ASL, ai sensi dei vigenti C.C.N.L., in occasione dell’apertura di un procedimento civile, penale o amministrativo, in qualunque fase e grado del giudiizo e anche in fase stragiudiziale, secondo le disposizioni del “Nuovo Regolamento Interaziendale per la disciplina dell’assistenza legale diretta aziendale e del rimborso delle spese legali e peritali ai dipendenti” approvato con Deliberazione n. 493 del 21.12.2017.